Istituito il Fondo intitolato alla memoria del Vescovo Eugenio

Ad annunciare l’istituzione del Fondo, intitolato alla memoria del Vescovo Eugenio, è stato il Vescovo Mons. Giampaolo Crepaldi che ha inviato una lettera ai parroci, per rappresentare la situazione di difficoltà economica che anche la Chiesa tergestina sta affrontando. Per sovvenire alle difficoltà delle Parrocchie che, pur nelle ristrettezze, non si sono mai fermate nel loro prezioso servizio di carità verso chi è nel bisogno, il Vescovo ha deciso di sospendere il contributo dovuto dalle singole parrocchie alla Diocesi e ha messo a disposizione dei fondi ulteriori per le parrocchie più in difficoltà. Un ulteriore fondo è stato poi stanziato per l’acquisto centralizzato dei materiali necessari alla corretta gestione dei vincoli sanitari imposti dalla normativa vigente per le celebrazioni nelle chiese.

Il quadro economico del nostro territorio, severissimo già ora, ma destinato a peggiorare in maniera sensibile nell’immediato futuro, vede fortemente penalizzati gli ambiti della produzione e del lavoro. Sono ormai migliaia, anche nella nostra Diocesi, le persone e le famiglie che stanno facendo i conti con la disoccupazione e la povertà.

Nei limiti delle sue possibilità, la Chiesa di Trieste non può mancare a questo appuntamento con la carità verso i poveri e i bisognosi, mettendo in campo tutte le risorse, umane e finanziarie, che sono nelle sue disponibilità.

A questo proposito, dall’erogazione della CEI, il Vescovo ha deciso di costituire un fondo di 100.000 euro – che porterà il nome di Fondo Mons. Ravignani quale espressione di gratitudine nei confronti del Vescovo recentemente scomparso – che servirà per interventi di prima necessità per le famiglie particolarmente bisognose.

Il Fondo, che potrà essere alimentato con offerte di Enti pubblici e persone private, vedrà il diretto protagonismo delle parrocchie e sarà gestito dalla Caritas diocesana con il diretto e responsabile coinvolgimento di alcuni parroci.

Per chi volesse sostenere il Fondo, può farlo con un versamento alle seguenti coordinate:

IBAN: 

IT34 V030 6909 6061 0000 0172 446

Intestato a:

Diocesi di Trieste – Fondo Mons Ravignani

Il gruppo dei parroci coinvolti nella valutazione delle domande e nella gestione del Fondo è costituito da: Mons. Roberto Rosa, Don Anton Bedenčič, Don Jan Lorenz, Don Alex Cogliati.

Le domande dovranno essere inoltrate direttamente dai parroci e amministratori parrocchiali alla Caritas diocesana per la loro valutazione e per l’erogazione del sussidio. Si suggerisce di far pervenire richieste ben documentate – bollette luce, acqua e gas… –  per poter procedere in modo spedito con l’erogazione. Altre richieste possono essere prese in considerazione dal Gruppo dei parroci purché siano riferibili alle necessità di nuclei familiari che si trovano in difficoltà e nel bisogno.

Il Vescovo ha voluto quindi esortare vivamente i parroci e, attraverso di loro tutti i fedeli della nostra Diocesi, a prestare il massimo dell’attenzione a questa ulteriore iniziativa della nostra Chiesa diocesana che intende onorare la memoria dell’amato Pastore, il Vescovo Eugenio, attraverso un segno concreto di carità verso i fratelli e le sorelle che si trovano in difficoltà.